Mozambico 2019

VIENI CON NOI!

Scrivici o chiamaci per unirti al gruppo

Dopo il successo dei precedenti viaggi, si parte alla volta di una nuova destinazione:

Mozambico,

dove CEFA realizza progetti agricoli di filiera: a Caia lo sviluppo di sesamo, ortaggi e miele e a Beira la filiera lattiero-casearia e il fagiolo mungo per combattere la fame a partire dai bambini!

A causa dei gravi danni causati dal ciclone Idai, il programma potrà subire variazioni attualmente imprevedibili. Contiamo di effettuare ugualmente il viaggio, adattando il percorso alle condizioni del territorio.

DONA ORA!

Quando

Ritrovo a Beira lunedì 29 luglio 2019 (partenza in autonomia dall’Italia domenica 28 luglio).
Saluti finali a Beira domenica 12 agosto 2019 (rientro in autonomia in Italia lunedì 13 agosto).

Componenti principali del viaggio

  1. Progetti agricoli e sociali sviluppati da CEFA, varie località: Ndoro (miele), Caia (ortaggi, sesamo), Nhamatanda (fagiolo, mais, ortaggi, nutrizione), Beira (vacche da latte, nutrizione).
  2. Visite naturalistiche: Parco Chimanimani (trek), Parco Gorongosa (biodiversità), Oceano Indiano.

Mappa dei luoghi

Programma

  1. Partenza dall’Italia (organizzazione propria).
  2. Arrivo a Beira: benvenuto.
  3. Spostamento in provincia di Manica per la catena montuosa di Chimanimani.
  4. Trekking con guida.
  5. Trekking con guida.
  6. Spostamento per la città di Gorongosa.
  7. Visita ai progetti agricoli e sociali implementati da CEFA nel posto amministrativo di Ndoro (miele). Spostamento verso la città di Caia.
  8. Visita ai progetti agricoli e sociali implementati da CEFA nel distretto di Caia (ortaggi e sesamo).
  9. Spostamento verso il Parco Nazionale del Gorongosa.
  10. Visita al Parco.
  11. Visita al Parco. Spostamento a Nhamatanda.
  12. Visita ai progetti CEFA nel distretto di Nhamatanda (fagiolo, mais, ortaggi, nutrizione).
  13. Visita ai progetti CEFA nel distretto di Beira (vacche da latte, nutrizione).
  14. Relax e riflessione sull’Oceano Indiano.
  15. Volo per l’Italia (organizzazione autonoma).
  16. Arrivo in Italia.

Progetti a Beira: AfricHand Project

CEFA lavora nelle campagne mozambicane a fianco delle comunità rurali in un paese che fa fatica a rinascere soprattutto per i danni provocati dalla lunga guerra civile. Sta sviluppando l’allevamento della vacca da latte e la creazione di una filiera sostenibile per produrre e commercializzare latte, yogurt e formaggi. Parte dalle piccole comunità locali, ma con l’obiettivo di raggiungere il consumatore che vive nelle città.

La strategia di progetto ha come obiettivo la sostenibilità delle attività. Sarà garantito un processo di formazione ai tecnici del progetto nei diversi ambiti per migliorare le competenze. Per la formazione tecnica saranno utilizzate metodologie già collaudate. Per la formazione delle tecniche di allevamento e agronomiche, ci si baserà sul metodo del Farmer Field School, materiale formativo di precedenti progetti simili. Ciò renderà il trasferimento delle informazioni il più chiaro possibile, basandosi sulla possibilità di confrontare diversi approcci.

Il progetto si propone anche di creare una vera comunità in cui i beneficiari di ciascuna attività (allevatori, agricoltori, donne e professori) si possano sentire parte. Lo scopo è ridurre le disuguaglianze sociali e coinvolgere gli uomini in attività considerate femminili, come la gestione della casa e la preparazione dei pasti. La creazione di comunità coese consente la continuazione delle stesse attività.

Le produzioni di Fagiolo boer e di latte, grazie al mercato esistente, possono poi avere un grande potenziale. Entrambe le filiere possiedono, sulla carta, un mercato sufficientemente sviluppato ed una buona domanda; Il Fagiolo boer è richiesto per i canali di esportazione, mentre il latte e lo yogurt hanno una buona domanda interna. Grazie alla creazione di Comitati di Commercializzazione, sia in appoggio alle cooperative di allevatori che alle associazioni degli agricoltori, saranno migliorate le capacità di trattativa dei beneficiari garantendo un miglior accesso al mercato. Il progetto si impegna anche a promuovere l’utilizzo di sistemi agrari a basso impatto ambientale, con particolare attenzione all’avvicendamento colturale e alla tutela della fertilità del suolo. Nello specifico sarà promossa l’alternanza e/o la consociazione di cereali e leguminose, al fine di mantenere la fertilità del suolo e migliorare la disponibilità di sostanza organica. Grande attenzione sarà rivolta alla selezione delle specie foraggere promuovendo l’utilizzo di specie locali, ben adattate al clima mozambicano. Nell’unità di lavorazione del latte sarà promosso l’utilizzo di sistemi di produzione a basso impatto ambientale.

SCOPRI DI PIÙ SUL PROGETTO


Progetti a Caia: Sviluppo di sesamo, ortaggi e miele

La zona di intervento di questo progetto è il distretto di Caia, a nord della provincia di Sofala, nel cuore del Mozambico, a circa 300 km da  Beira, seconda città del Mozambico. Questa zona, dove vivono circa 90 mila abitanti, offre condizioni propizie per uno sviluppo economico e sociale. Ma la carenza di infrastrutture di base, oltre all’alto tasso di analfabetismo, fa sì che la maggioranza della popolazione viva in condizioni di estrema povertà.

Il progetto vuole dare competenze e conoscenze ai beneficiari, al fine di migliorare l’orticoltura e la produzione di sesamo, oltre che a potenziare il settore dell’apicoltura. Tutto ciò attraverso delle tecniche sostenibili a salvaguardia dell’ecosistema.

Nello stesso tempo si desidera stare al fianco dei contadini per migliorare la commercializzazione dei loro prodotti. A tale scopo i contadini si organizzeranno in Comitati di Commercializzazione. Si userà inoltre un approccio di “cost sharing” favorendo l’accesso al credito in modo da lavorare allo sviluppo del microcredito.

SCOPRI DI PIÙ SUL PROGETTO

Costi di partecipazione

La quota di partecipazione a questo viaggio (potrebbe subire lievi variazioni in funzione del numero di partecipanti) comprende tutte le spese di terra in Mozambico: trasporti, pernottamenti, pasti, trek e quota di solidarietà a sostegno dei nostri progetti in loco, che vedremo insieme.
Sono esclusi il volo da/per l’Italia, il visto di ingresso nel paese, l’eventuale assicurazione individuale, mance ed extra.

DESCRIZIONE QUOTACosto (€)
Trasporti200
Pernottamenti e Pasti1000
Escursioni e attività100
Solidarietà100
TOTALE1400

VIENI CON NOI !

Scrivici o chiamaci per unirti al gruppo